14 Apr · GelatoMyWay · No Comments

Ciaramicola, ed è subito Pasqua!

La Ciaramicola è un dolce pasquale tipico umbro, si fa in tutta la regione; è una specie di ciambella dal colore rosso, dovuto alla presenza di alchermes nell’impasto che una volta cotta viene sformata e ricoperta di meringa francese e zuccherini colorati.

Non amo particolarmente uvetta e canditi, perciò da che ne ho memoria questo è l’unico dolce che mangio per Pasqua oltre all’uovo di cioccolato…

Nella mia zona il suo nome dialettale è “Ciaramia”, non conosco l’origine di questa sfumatura.

Ho utilizzato uno stampo originale, diverso rispetto al classico a ciambella; se volete acquistarlo, potete trovarlo:

 

 

Ecco la ricetta:

 

Ingredienti:

 

Per la torta (stampo a ciambella da 20 cm):

225 gr di farina 00
120 gr di burro fuso
90 gr di zucchero
15 gr di miele
2 uova medie
1 tuorlo
100 ml di alchermes
1 limone non trattato (succo e scorza grattugiata)
Succo di 1/2 arancio (facoltativo)
1 pizzico di sale
8 gr di lievito per dolci

 

Per la meringa francese:

50 gr di albumi
100 gr di zucchero a velo
1 pizzico di sale

 

Per decorare:

Zuccherini colorati q.b.

 

Procedimento:

 

Montare bene in planetaria con la frusta le uova, il tuorlo, lo zucchero e il miele poi abbassate la velocità e aggiungere il burro fuso a filo, il sale e la scorza grattugiata del limone.

Montare a velocità sostenuta per un paio di minuti, finchè non avrete un composto spumoso.

Setacciare farina e lievito, poi abbassando la velocità alternare le polveri setacciate ai liquidi (limone, arancio e alchermes); una volta ben incorporato tutto, aumentare di nuovo la velocità per un qualche minuto, per miscelare meglio gli ingredienti ed eliminare gli eventuali grumi.

Imburrare e infarinare bene lo stampo, poi infornare a 175° C. per circa 30 minuti (forno già in temperatura). Fare sempre la prova stecchino, per controllare la cottura.

Una volta sfornato, lasciare nello stampo per 10 minuti, nell’attesa che sia pronta la meringa.

Montate gli albumi (meglio se a temperatura ambiente) con il 10 gr di zucchero a velo e il sale; dopo un paio di minuti, aggiungere in 3 volte il rimanente zucchero e montare fino a quando non avrete una meringa soda e lucida.

Sformate la torta e adagiatela sopra una teglia rivestita di carta da forno, poi con la sac à poche decorate di meringa e zuccherini colorati.

Infornate di nuovo per 15/20 minuti a 60/70° C. con lo sportello del forno socchiuso per far evaporare meglio l’umidità; il maestro Massari consiglia di inserire una pallina di carta argentata nello sportello.

Togliere dal forno e servire fredda; si conserva per 3-4 giorni al riparo dall’umidità.

Con l’eventuale meringa avanzata, potete prepararci dei biscotti, decorati con mandorle e leggermente spolverati di zucchero a velo.

Buona Pasqua!

 

Valentina Pacini

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Categorie

Cerchi un prodotto da acquistare?

©Copyright GelatoMyWay 2017