7 Apr · GelatoMyWay · No Comments

Si fa presto a dire “Streusel”…

Tra poco sarà Pasqua e quella di oggi è la ricetta di

un dolce da preparare per questa festività;

sicuramente la troverete diversa dalle solite

crostate, colombe e

“ciaramicole” tipiche di questo periodo!

 

Odio la colomba, quasi quanto il panettone a Natale; so di essere strana, ma se non riesco a mangiare uvetta e canditi che ci posso fare???

Poi, sapete che vi dico: meno male… già sono rotondetta di mio, mangiassi pure quelli, sarebbe la fine!!!

Come ricetta di Pasqua ho pensato ad una torta moderna, molto semplice da preparare: una base di streusel al pistacchio farcita con un velo di marmellata di fragole, namelaka al pistacchio e fragole fresche.

Ma, sapete cos’è uno streusel? Sono mesi, anni che ne sento parlare, ma non ho mai approfondito la questione… ho così tante idee e ricette da provare, che ci mancava pure un altro termine a impelagarmi ancora di più!

Poi, ho scoperto che era presente (nella classica versione alle mandorle) tra le ricette dei miei nuovi di libri di Michalak; leggendo, mi sono accorta che è molto semplice da preparare e quindi il primo week end piovoso disponibile mi sono cimentata ed ho scoperto che oltre ad essere facilissimo e veloce è pure molto buono.

Streusel è una parola di origine tedesca che significa sparpagliato; infatti le briciole dell’impasto vengono poi distribuite sulla superficie del dolce.

Ho usato questo impasto in maniera alternativa, cuocendolo all’interno di un anello microforato da crostata di modo che i pezzetti sbriciolati si assemblassero disordinatamente insieme e formassero una base croccante diversa dal solito.

 

Prima di cominciare accertatevi di avere il silpatnel caso non lo abbiate potete sostituirlo con carta da forno.

 

Ingredienti:

Marmellata di fragole q.b.
Fragole fresche q.b.

Per la pâte à streusel (ricetta di Michalak):

50 gr di farina 00
50 gr. di burro di buona qualità
50 gr di farina di pistacchio
50 gr di zucchero a velo

 

Per la Namelaka al piastacchio:

100 gr cioccolato bianco
60 gr latte
3 gr glucosio (miele di acacia o millefiori)
1 gr colla di pesce
90 gr panna liquida
25 gr di pasta di pistacchio

Procedimento:

 

Iniziamo con la namelaka, che consiglio di preparare la sera prima, perchè richiede diverse ore di riposo…

Far bollire il latte con il glucosio o come nel mio caso con il miele poi unire la gelatina precedente messa per 10-15 minuti in acqua fredda ad idratarsi.
Fondere il cioccolato e versare il latte caldo in due-tre riprese, poi aggiungere la panna fredda non montata e la pasta di pistacchio.
Se è necessario frullare con il minipimer senza montare, poi setacciare e conservare in frigorifero per almeno 12 ore.

Questa ganache è una mia rivisitazione di una ricetta di Maurizio Santin al cioccolato bianco.

Preparare lo streusel, miscelando le farine, lo zucchero insieme poi aggiungere il burro tagliato a pezzetti e lavorarlo con la punta delle dita per assemblarlo alle polveri.

Se volete utilizzarla come base per una torta, vi spiego come ho fatto:  ho steso il silpat (il tappetino da cottura) sulla teglia e ho appoggiato sopra l’anello ovale microforato per crostate. Con le mani ho preso delle porzioni di impasto e le ho sbriciolate, in modo che i pezzetti cadessero all’interno dell’anello.

C’è chi forma un panetto, lo mette in frigo una mezz’oretta e poi lo grattugia con una grattugia a fori grandi, ma a me piace questo strato un po’ rustico…

Cuocere in forno a 160/165° C. per circa 15 minuti, dipende sempre dal forno.

 

Composizione:

 

Stendere un velo di marmellata sopra la base di streusel; montare con le fruste la namelaka fino a quando risulterà soda poi mettere in una sac à poche con bocchetta a stella di circa 1 cm e distribuire ciuffetti in modo da riempire tutti gli spazi.

Decorare con fette o spicchi di fragole fresche.

Se non consumata subito, conservare in frigo.

Alla prossima,

 

Valentina Pacini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Categorie

Cerchi un prodotto da acquistare?

©Copyright GelatoMyWay 2017