31 Mar · GelatoMyWay · No Comments

Bombe alla crema (Bomboloni)

Le bombe alla crema  (krapfen o bomboloni) sono un fritto tipico

del Carnevale, che ormai non ha più stagioni:

perciò anche se il Carnevale è finito,

va bene sempre ed in qualsiasi momento della giornata.

 

Mangiarne uno equivale a tornare indietro con la memoria, alle estati al mare, alle notti passate a ballare o in giro con le amiche o col “fidanzatino”, che poi finivano irrimediabilmente in quella pasticceria dove li trovavi caldi caldi, appena fritti…

Non ne ho avute tantissime di notti così, sarà per quello che ne ho un ricordo piacevole; come in tutte le cose, quando diventa un’abitudine, ogni cosa perde di poeticità e bellezza.

Per trovare una ricetta di mio gusto, che risultasse come il ricordo che avevo, c’ho messo diverso tempo, ma il Maestro Massari e il suo NSZ2 (Non solo zucchero volume 2) mi ha messo sulla buona strada.

Di seguito, la ricetta, semplificata in alcuni punti rispetto a quella del libro e variata leggermente…

 

Ingredienti:

 

500 gr di farina forte (Manitoba)
100 gr di latte
10 gr di Rhum
25 gr di lievito di birra (1 cubetto)
60 gr di zucchero semolato
4 uova intere + 1 tuorlo
80 gr burro
Scorza di limone grattugiata
Vaniglia (semi di un baccello)
Pizzico di sale

 

Procedimento:

 

Scaldare il latte a 30° C. e scioglierci il lievito di birra.

Mettere nell’impastatrice la farina, lo zucchero, le uova, il sale, il burro e lavorare bene con il gancio; aggiungere poi latte, lievito e rhum e impastare a velocità media fino a quando non avrete un impasto ben incordato. Inizierà a staccarsi dalla ciotola, per raggrupparsi tutto intorno al gancio…

Coprire con la pellicola e lasciarlo lievitare in un luogo riparato per almeno 3-4 ore, fino a quando non raddoppierà di volume.

Generalmente impasto in pausa pranzo e lascio lievitare fino a quando non torno a casa dopo il lavoro, non sto lì continuamente a controllare…

Trascorso questo tempo, li formo cercando di fare delle palline abbastanza uniformi: circa 20/25 gr di impasto, se volete ottenere dei bomboloncini, 35/40 gr per dei bomboloni.

Lavoro ogni pezzatura fino a dargli una forma rotondeggiante e poi li appoggio sopra un quadratino di carta da forno su una teglia a lievitare di nuovo un paio d’ore (come potete vedere nella foto sotto).

Dopo questa seconda lievitazione, preparate un pentolino con olio di semi di arachidi e portatelo alla temperatura di 170° C., poi prendete uno alla volta i vostri bomboloni e friggeteli.

Ho utilizzato la mia piccola friggitrice, 4-5 pezzetti alla volta e non dover star lì a controllare continuamente la temperatura dell’olio… fa tutto da sola!

Nel caso stiate valutando l’acquisto, potete guardare QUI.

In questo frangente il quadratino di carta da forno sarà essenziale: se li toccate troppo rischiate che si sgonfieranno, cosa che non succede prendendoli dal quadratino.

Friggeteli un paio di minuti per lato, fino a che non vedrete un bel colore ambrato.

Potete farcirli con crema pasticcera, con panna, cioccolata spalmabile, marmellata o come più preferite…

Alla prossima,

 

Valentina Pacini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Categorie

Cerchi un prodotto da acquistare?

©Copyright GelatoMyWay 2017